Molino Quaglia al Salone del Gusto Torino

 

 

CON MOLINO QUAGLIA AL SALONE DEL GUSTO DI TORINO PIZZE 100% ITALIANE
FATTE E PIEGATE DA 10 PIZZAIOLI DI UNIVERSITA’ DELLA PIZZA®
DAL 25 AL 29 OTTOBRE NELLA PIAZZA DELLA PIZZA
E CON PETRA LA PIZZA DIVENTA MADE IN ITALY A 360°

 

 

Dopo il successo avvenuto a Cheese 2011, anche al Salone del Gusto di Torino (25/29 Ottobre) ci sarà la piazza della pizza.

Farina ufficiale dell’iniziativa organizzata da Slow Food sarà quella del Molino Quaglia. Per i cinque giorni dell’evento enogastronomico più importante dell’anno, le farine del Molino Quaglia saranno le indiscusse protagoniste di tutto quello che verrà sfornato all’interno della nuova area situata nel corridoio tra il Padiglione 3 del Lingotto e l’Oval.

Petra®, la farina da grani teneri 100% italiani macinati a pietra, sarà utilizzata da 10 pizzaioli di Università della Pizza® (Massimo Gatti, Renato Bosco, Lello Ravagnan, Fabrizio Pasinelli, Claudia Tosello, Carmine Nasti, Emiliano Aureli, Paolo Pannacci, Gainfranco Iervolino, Graziano Monogrammi) per dare dimostrazione di gusto e di ricchezza nutrizionale in una serie di prodotti che disegnano, assieme ai presidi Slow Food, la ricerca di nuove forme espressive della pizza in chiave contemporanea. Una presentazione di questi 10 formidabili laboratori della pizza è pubblicata all’indirizzo http://www.universitadellapizza.com.

Si tratterà di pizze 100% italiane: dalla farina agli ingredienti di farcitura, frutto dell’Alleanza tra pizzaioli e Presìdi Slow Food.

Per cinque giorni dunque al Salone del Gusto e Terra Madre i pizzaioli di Università della Pizza® insieme alla controparte dei pizzaioli dell’Associazione della Pizza Verace Napoletana tracceranno la storia della pizza dalla tradizione alle molteplici espressioni contemporanee di un piatto che appassiona i palati di tutta Italia. Una Piazza della Pizza dove Petra® racconterà la ricerca dei pizzaioli che hanno deciso di portare in tavola il sapore ed il profumo di grani 100% italiani macinati a pietra, e dove le sue sorelle “raffinate” (le classiche tipo “0” e “00” da selezionati grani italiani ed esteri macinati dai cilindri di ghisa del Molino Quaglia) saranno invece le protagoniste dell’espressione più tradizionale e “verace” della pizza napoletana, quella che tutto il mondo conosce attraverso le storie delle famiglie di pizzaioli che hanno dato inizio ad una storia in perenne riscrittura. Quale occasione migliore di assaggiare le realizzazioni di alcuni tra i più affermati pizzaioli d’Italia ed apprezzare l’unicità di un piatto emblema dell’Italia che trae la sua forza proprio dalla diversità delle sue interpretazioni. Un argomento aperto nell’edizione di PizzaUp® 2011 con la degustazione della 10 Pizze per l’Italia e una premessa gustosa al PizzaUp® 2012 che dal 5 al 7 novembre affronterà il tema cruciale sul futuro della pizza, fino a presentare un manifesto redatto in collaborazione con firme prestigiose del giornalismo enogastronomico.

Petra® è la linea di farine del Molino Quaglia, nata per far riscoprire il profumo e il sapore del grano nei prodotti da forno, nel pane, nella pizza, nei dolci e anche nella pasta fresca. Petra® è come le farine macinate a pietra di una volta senza i difetti delle farine di un tempo, perchè ha il livello di sicurezza alimentare delle farine di grano tenero macinate con la tecnologia più avanzata oggi disponibile. Molino Quaglia è infatti l’unico molino italiano che, anche nella macinazione a pietra, utilizza una selezionatrice ottica di ultima generazione, capace di controllare uno per uno e scartare i chicchi che presentano microscopici elementi nocivi per la salute del consumatore. Dal 1° settembre di quest’anno l’attenzione e la cura nel garantire la massima sicurezza alimentare oggi possibile parte perfino dai campi di cereale dove si miete il grano che diventa Petra®. Coltivazioni a meno di un’ora d’auto dal molino, condotte con tecniche di agricoltura integrata conformi al disciplinare Qualità Controllata della Regione Emilia Romagna. Dopo la mietitura il grano destinato a Petra® riposa in silos dedicati dove non entra grano proveniente da coltivazioni convenzionali in un ambiente a temperatura controllata che, per quanto possibile, usa il freddo al posto degli insetticidi. Da lì le partite destinate alle macine di pietra arrivano al molino con una “carta d’identità” e i dati di tracciabilità che ne garantiscono la provenienza. Una filiera corta utile per l’ambiente e per il consumatore, che sfrutta la moderna tecnologia del Molino Quaglia per portare in tavola il gusto e la ricchezza nutrizionale del grano italiano.

Il Molino Quaglia sarà presente al Salone del Gusto presso il Padiglione 1- stand 1C 024.

Per maggiori informazioni: www.universitadellapizza.com

One thought on “Molino Quaglia al Salone del Gusto Torino

  1. Ciao Carola, sai che non vedo l’ora di essere al Salone??? Questa cosa poi della piazza della pizza la trovo interessantissima e finalmente potremo assaggiare (dita incrociate!) le creazioni di Renato Bosco, dopo averne sentito parlare in modo così entusiastici a Vighizzolo…Un bacione!
    simo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *