La Casetta su Instagram

Home  /  Dolci   /  Sablée alle castagne , caramello e cioccolato

Sablée alle castagne , caramello e cioccolato

 

Il fine settimana è scivolato via in un istante allietato dalla splendida giornata trascorsa insieme a Gaietta e un simpatico gruppo di allieve,  tra la preparazione di torte e biscotti ma anche con il pensiero rivolto agli amici liguri che in questi giorni hanno vissuto delle tragiche esperienze. Ispirata alla ricetta di Trish Deseine ho voluto provare questa ricetta sostituendo la classica pasta, con una decisamente autunnale;  la sablée alle castagne. Dopo aver cotto la base in bianco va steso uno strato di caramello mou, quest’ultimo preparato a quattro mani, con l’aiuto di Gaietta. Il tutto è ricoperto da una crema al cioccolato fondente.

 

 

Sablée alle castagne , caramello e cioccolato
 
Ingredienti
  • per la sablée
  • 200 gr. farina 00
  • 80 gr. farina di castagne
  • 60 gr. farina di mandorle o mandorle intere
  • 70 gr. zucchero di canna
  • 80 gr. burro
  • 1 uovo
  • per il caramello
  • 100 gr. zucchero
  • 50 gr. burro salato
  • 1 cucchiaio di mascarpone
  • per il cioccolato
  • 400 gr. cioccolato fondente
  • 80 gr. burro
Come si prepara
  1. Unire le  farine con lo zucchero, il burro a pezzetti e l'uovo ( se non disponete della farina di mandorle, potete prepararla velocemente al mixer tritando le mandorle con una parte dello zucchero ) . Impastare le briciole e formare una palla. Far riposare in frigo per almeno un'ora.Trascorso il tempo necessario, stendere la pasta e ricoprire uno stampo da crostata ∅ 24 cm. oppure rettangolare. Cuocere in bianco per 30/35  minuti in forno a 180°.  Nel frattempo versare in un pentolino dal fondo spesso lo zucchero, porre sul fuoco a fiamma molto bassa. Lasciar colorire lo zucchero, quando diventa ambrato togliere dal fuoco ed aggiungere il burro, mescolando. Continuare a mescolare fino a che diventa omogeneo,  poi aggiungere il mascarpone. Versare uno strato di caramello sopra la sablée. Sciogliere il cioccolato fondente con il burro nel microonde oppure a bagnomaria. Mescolare bene e versare sopra il caramello. Raffreddare per almeno due ore in frigorifero.Si può servire a piccole fette accompagnata da panna montata.
28 ottobre 2011

Torta noci e pere

30 novembre 2011

Tartufo

Comments

  • Davvero complimenti, è splendida. Ottima idea quella di una base autunnale con farina di castagne. Per la cottura in bianco hai utilizzato legumi secchi o segui un metodo diverso? Cat

    8 novembre 2011
  • Mandorle e castagne nell’impasto: ottima idea.

    8 novembre 2011
  • Non ho riconosciuto il blog, pensavo di avermi sbagliata:)) Bel look, Carola!!
    Della crostata io non ho parole, solo spasme nello stomaco! BELLISSIMA!
    Bacione

    8 novembre 2011
  • E’ meravigliosa Carola!

    8 novembre 2011
  • buona lo sarà sicuramente ma mi piace ancor di più la presentazione!

    8 novembre 2011
  • Simonetta

    Reply

    Nonostante la giornata uggiosa, dovuta alla pioggia quasi incessante, devo dire che la tua accoglienza, il calduccio del forno e il clima che si è creato con la bella compagnia di tante nuove amiche, è stata una domenica incantevole, immerse dai colori autunnali del tuo meraviglioso pescheto, non voglio immaginare come sia in primavera! Chiara poi era al settimo cielo, si è sentita accolta e quasi una piccola donna!!!! Grazie Carola e alla strepitosa Gaietta un abbraccio a due. Alla prossima. Baci, Simonetta

    8 novembre 2011
  • In questi giorni grigi e piovosi, a volte un po’ tristi, una fetta della tua sablée potrebbe essere un ottimo rimedio naturale e sano al 100%
    Sono arrivata qui per caso e adesso mi fermo un po’… ;)
    Buona giornata e piacere!
    Claudia

    8 novembre 2011
  • deliziosa ricetta. sei sempre super fantastica!

    8 novembre 2011
      • come mi sarebbe piaciuto partecipare!immagino le bontà che sono state fatte (e mangiate!)
        il tuo sablè mi incanta, sia per bellezza sia per bontà!E alle castagne poi ha quel qualcosa in più che lo rende speciale!mi segno la ricetta!

        8 novembre 2011
  • Che meraviglia di ricetta!
    grazie
    Cata

    9 novembre 2011
    • Questa versione della sablèe è proprio da provare e con quella farcitura non si puà resistere :)

      9 novembre 2011
  • Simonetta

    Reply

    Ciao Carola, sabato sera eravamo a cena da amici, la padrona di casa è una siculo-parigina, siciliana di nascita e parigina di adozione, con l’occasione ho preparato la sablèe…ho fatto un figurone!!! Il contrasto dolce-salato-amaro con il croccante biscotto della sablèe sotto è veramente strepitoso. Mio marito è rimasto strabiliato, ed è un intenditore, ci ha abbinato un Recioto Valpolicella DOC, veramente eccezionale. Una curiosità, quando, domenica scorsa ci hai fatto vedere la sablèe, mi sembrava che la superficie del cioccolato fosse a specchio, come si fa ad ottenere questo effetto? Baci

    14 novembre 2011

Leave a comment

: