La Casetta su Instagram

Home  /  Primi piatti e Zuppe   /  Ravioli di gamberoni e salsa allo zenzero

Ravioli di gamberoni e salsa allo zenzero

Prima delle feste natalizie, in un consueto giro per le librerie alla ricerca di nuovi titoli , mi sono imbattuta nel nuovo libro di Claudio Sadler in collaborazione con Daniele Lagostina, il titolo “La grande cucina in metà tempo “. Conoscendo già tutte le altre pubblicazioni di Sadler, non potevo farmi mancare questa novità. In questo libro ci sono una serie di proposte che spaziano dagli antipasti ai dessert ; tutte le ricette sono studiate per l’utilizzo della pentola a pressione con tutti i suoi accessori.Oggi avendo un po’ di tempo a disposizione, ho deciso di preparare uno dei primi piatti di pesce : si è rivelata un’ottima scelta !

La pasta:

  • 200 g farina 00
  • 50 g farina di grano duro
  • 1 uovo + 2 tuorli
  • 10 g paprica dolce
  • acqua q.b.
  • sale q.b.

Amalgamare tutti gli ingredienti , lavorare l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo, mettere a riposare coperto in frigorifero per due ore.

Il ripieno:

  • 400 g patate novelle
  • 11 code di gamberoni rossi o argentini ( 4 interi per finitura )
  • 100 g cipollotto
  • 1 mazzetto di timo

    olio e.v.o.

  • burro chiarificato
  • olio profumato all’aglio
  • sale e pepe q.b.

Cuocere le patate con la buccia nel cestello della pentola a pressione per 12/15 minuti secondo la grandezza. Una volta cotte, pelarle e passarle con il passapatate, salare e pepare poi aggiungere un filo di olio all’aglio e il burro fuso. In un padellino antiaderente,  stufare il cipollotto tagliato a julienne ed il timo con olio per due minuti. Unire al passato di patate. Pulire i gamberoni, togliere il budellino e tagliarli a pezzetti di 1 cm. circa.

 

 

Tirare la pasta, tagliarla con un coppapasta diametro 4 cm. Farcire ogni disco con un cucchiaio di patate ed un pezzo di gamberone. Chiudere i ravioli sovrapponendo un disco di pasta. Conservarli sopra una teglia cosparsa di farina e semola. Se preparati in anticipo vanno conservati in frigorifero e consumati in giornata, in quanto il loro  ripieno è a base di crostacei freschi.

Per la salsa:

  • 5 dl. fumetto di pesce
  • 2 dl. panna fresca
  • 50 g scalogno
  • 40 g zenzero
  • 1 dl vino bianco
  • la buccia di mezzo limone
  • 5 g di maizena
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • sale q.b.

Mettere nella pentola a pressione aperta, lo scalogno tagliato, il vino bianco, lo zenzero pelato e affettato e il fumetto di pesce. Ridurre della metà, aggiungere la panna e la scorza di limone, chiudere il coperchio e dal sibilo  contare 10 minuti a fiamma bassa. Una volta scaricato il vapore, filtrare tutto al colino cinese e aggiustare di sale. Eventualmente se la salsa dovesse risultare troppo liquida aggiungere la maizena già stemperata in acqua fredda. Bollire per qualche minuto.  Cuocere i ravioli , scolarli e versarli nei piatti. Distribuire per ogni piatto la salsa allo zenzero, una spolverata di erba cipollina tritata e guarnire con una coda di gamberone.

Per Roberta di Jesolo,  torna sempre indietro la mail con la mia risposta ;-)) hai la casella che non riceve più!!

 

 

 

 

7 dicembre 2010

Una Parigi vellutata di castagne e foie gras

10 novembre 2011

Gnocchi ripieni

Comments

  • faccio ubito mea culpa perchè non ho mai preparato dei ravioli con il ripieno di pesce!
    devo rimediare che dici?beh vedendo i tuoi di ravioli la voglia di mettere le mani in pasta arriva subito quindi grazie per la spintarella che mi hai dato carola!

    27 gennaio 2011
  • Ricetta splendida davvero. Da grande ristorante. Mi piace molto. Complimenti davvero. E a presto

    27 gennaio 2011
  • E se io vi dicessi che, non solo non ho mai preparato i ravioli con ripieno di pesce ma, non ho mai preparato i ravioli?! La pasta fatta in casa mi terrorizza…
    La tua è una ricetta stellata!

    27 gennaio 2011
  • Sono perfetti… non ho mai provato a fare la pasta ripiena, devo rimediare assolutamente!!

    27 gennaio 2011
  • laura

    Reply

    Cara Carola – CIAO –
    COMPLIMENTI – anche per gli ultimi post –
    BACIO

    28 gennaio 2011
  • Molto diffidente per i ripieni di pesce…ma questi gli provo mi hanno proprio intrigato ;-)
    Buon we Carola

    29 gennaio 2011
  • Molto raffinata questa ricetta, Carola, mi hai fatto venire voglia di comperare il libro di Sadler…

    31 gennaio 2011
  • Cucina fusion direi… decisamente nelle mie corde questi sapori e aromi!

    9 febbraio 2011

Leave a comment