La Casetta su Instagram

Home  /  Primi piatti e Zuppe   /  Lumaconi agli asparagi verdi

Lumaconi agli asparagi verdi

 

 

 

Sono passati diversi giorni dall’ultimo post, pur rimanendo lontana dalla mia cucina, ho trascorso tre giorni in un laboratorio super professionale, dove di cucina, nello specifico: di pasticceria, si parlava.

Chiara ed io abbiamo partecipato al corso di dolci monoporzioni condotto da Luca Montersino che si è svolto all’Istituto Etoile di Sottomarina, condividendo l’aula con molti professionisti del settore. Sono stati tre giorni splendidi, dove abbiamo potuto assistere alla preparazione di piccoli capolavori di pasticceria, spiegati con molta competenza e semplicità. Luca Montersino ormai divenuto un personaggio mediatico, molto popolare, ha creato, golosi di salute, un progetto dedicato ad una pasticceria salutistica, prodotta con ingredienti genuini, con specialità indicate a chi ha intolleranze al glutine, latticini, lieviti.

Di dolci però ne riparleremo tra qualche giorno, intanto vi propongo qualcosa di salato, da un’idea di G. Nardelli

Per 4 persone

  • 140 gr. di lumaconi
  • 250 gr. asparagi verdi
  • 1 scalogno
  • 20 gr. farina
  • 20 gr. burro
  • 100 gr. panna
  • 150 gr. ricotta
  • 40 gr.formaggio di malga
  • pecorino

 

Sbianchire 150 gr. di asparagi per 12 minuti. Lessare i lumaconi in acqua salata, al dente. Cuocere i rimanenti asparagi a rondelle con lo scalogno appassito e poi passarli al mixer. In una casseruola preparare un roux con la farina ed il burro, quando è biondo aggiungere la crema di asparagi e un poco di brodo vegetale , addensare per una decina di minuti , a fuoco spento aggiungere la panna.

Aggiustare di sale e pepe. Sminuzzare i 150 gr. di asparagi ed amalgamare con la ricotta passata al setaccio. Salare, pepare ed aggiungere l’erba cipollina.

Riempire i lumaconi con il composto di ricotta, in ognuno inserire un pezzettino di formaggio e nappare con la vellutata di asparagi.

Decorare con listarelle di speck , spolverare con pecorino e gratinare in forno per una decina di minuti.

 

 

 

22 febbraio 2010

Gnocchi ripieni e gratinati al Montasio e Radicchio

7 dicembre 2010

Una Parigi vellutata di castagne e foie gras

Comments

  • È un formato di pasta che non uso mai, invece si presta a tante preparazioni interessanti. Ormai da me è scoppiata l’asparago-mania, mi manca un piatto di pasta al forno.
    Allora a presto con ricette dolci.
    Buon weekend
    A.

    14 maggio 2010
  • Ciao, ho scoperto casualmente il tu blog, che trovo veramente bello ed interessante, tanto che ti ho inserito da subito nel mio blogroll per poterti seguire.
    Anche le tue ricette le trovo attraenti e ben presentate, come questa pasta voluttuosa nella sua semplicità.
    Ciao Alessandra

    14 maggio 2010
  • ciao ! bella ricetta e bella foto .Però , aspettiamo tutti qualche …dolcetto monoporzione ;-)
    Un abbraccio ! chiara

    15 maggio 2010
  • Bentornata! Deliziosa pasta, insaporita da un insieme di formaggi!
    Aspetto resoconto ehhh, con tanto di ricettine… mi raccomando Carol!! :))
    Ti abbraccio
    Pat

    15 maggio 2010
  • Buonissimo questo primo piattooo…da fare per un buon pranzetto!!:)

    15 maggio 2010
  • ciao ! Ottima ricetta, cercherò fi farla venire come nella foto..Thx

    6 giugno 2011

Leave a comment