La Casetta su Instagram

Home  /  Antipasti e Verdure   /  Flan di carciofi con crema al Castelmagno

Flan di carciofi con crema al Castelmagno

Questo post è dedicato a Michael, un ragazzo che sta scrivendo un blog interamente dedicato alle ricette regionali italiane che prevedono l’uso di questo ortaggio. Al flan è abbinato il Castelmagno, un formaggio piemontese di origini antichissime: probabilmente la produzione iniziò intorno all’anno Mille. Si presenta di forma cilindrica con crosta non edibile, che si ispessisce e diventa rugosa con l’avanzare della stagionatura fatta in grotte naturali per un minimo di 60 gg.

  • 5 carciofi moretti
  • 2 spicchi aglio
  • 25 gr. burro
  • 25 gr. farina
  • 250 ml. latte
  • 1 uovo
  • 50 gr. parmigiano
  • 80 gr. panna
  • 150 gr. Castelmagno

Pulire i carciofi ( qui trovate un’ esaustiva spiegazione ) e tagliarli a fettine sottili, compresi i gambi. Fateli insaporire in una padella con l’olio e l’aglio per una decina di minuti, salare e pepare. Preparare intanto una salsa besciamella con 25 g di burro e 25 g di farina setacciata , quando il roux è tostato aggiungere il latte già intiepidito e ogni tanto mescolare, aggiustare di sale,pepe e noce moscata; portare ad ebollizione e cuocere per circa 8 minuti. Passare al mixer i carciofi con la besciamella, 50 gr. di parmigiano e un uovo.Ungere 10 stampini di alluminio da creme caramel con il burro fuso e versarvi il composto . Cucinare a bagnomaria in forno a 180° per circa 30 minuti. Nel frattempo preparare la crema di Castelmagno fondendo il formaggio con la panna. Sformare i piccoli flan e guarnirli con la crema .

5 dicembre 2009

Snack goloso

Lo possiamo chiamare Waffle-Monsieur oppure Waffle-Toast ad ogni modo è uno snack insolito ma...
4 marzo 2010

Piatti dal mondo – Koupes

Comments

  • Interessante scoprire il blog che hai linkato…e buonissimo questo flan, io ne ho fatti di simili di zucca, sempre con fonduta di formaggio…o montasio o altro!
    Ricetta bella e buona!
    ciao:)

    26 gennaio 2010
  • Sarai anche una foodblogger di poche parole, ma a passr di qua si impara sempre qualcosa di nuovo. Bacioni!

    26 gennaio 2010
  • Spettacolare questo sformatino… da leccare il piatto… bacio

    26 gennaio 2010
  • Ma che bello il nuovo header…:-)

    29 gennaio 2010
  • Una sola parola: sbav!

    ciao carola ;-)

    4 febbraio 2010

Leave a comment